Solide parole

Parole parole parole… oggettiva indeterminazione…

idm – L’INDUSTRIA DEL MOBILE – 664 aprile 2018_anno 60

Infrangere il rigido dualismo tra forma fisica e discorso astratto. Un esperimento riguardante oggetti e suppellettili, per ora circoscritto ai soli tavoli. Fare dei due versanti – logicamente distinti – un tutt’uno. Fare con la parola “gamba” una “gamba”; fare con la parola “traverso” un “traverso”. Cogliere le scintille in un corto circuito tra forma, senso, lessico, materia, estetica e tecnica. Esaltare il legno per quello che è, lavorandolo con intenti innovativi. Rappresentare digitalmente il legno per come realmente ci appare, a partire dalle tre caratteristiche sezioni: trasversale, radiale, tangenziale. Immergere in scenari fantastici oggetti che ameremmo pensare per l’uso quotidiano.

Clicca sul link: http://www.webandmagazine.media/pubblicazioni/lindustria-del-mobile/, Pg. 56/61.